Make your own free website on Tripod.com

GLOSSARIO

Sez. SoundFont

Glossario dei termini

Altezza

L'altezza rappresenta la frequenza (numero di cicli al secondo) di una forma d'onda. L'altezza del suono è direttamente proporzionale alla frequenza. Ad esempio, poiché la corda di un violino è più sottile e più corta di quella di un violoncello, essa vibra a una velocità più alta e quindi produce una frequenza più alta. Il risultato è che un violino crea suoni con un'altezza più elevata rispetto a quello di un violoncello.

Ampiezza

L'ampiezza è l'intensità o sonorità di un suono. Può essere vista come la distanza tra il punto più alto e il punto più basso di una forma d'onda (dal picco all'avvallamento). L'ampiezza ha un effetto diretto sull'intensità sonora di un suono. L'intensità del suono è direttamente proporzionale all'ampiezza.

Area preset

Un'area preset si riferisce a un solo strumento alla volta e contiene le informazioni necessarie per gestire l'area strumenti di uno strumento. Le informazioni includono l'intervallo tasti, l'intervallo velocità e i valori dei generatori.

Area strumenti

Un'area strumenti si riferisce a un solo campione alla volta e fornisce le informazioni necessarie per gestire i campioni. Le informazioni includono l'intervallo tasti, l'intervallo velocità e i valori dei generatori.

Campioni

Dati audio non elaborati (suoni) registrati da una fonte di suono nel mondo reale e convertita in dati audio digitale, conosciuti anche come forme d'onda campionate, suoni campionati o suoni digitalizzati.

Dati di gestione

I parametri trasmessi al sintetizzatore sulla scheda audio per gestire una forma d'onda campionata.

Effetto tremulo

Un cambiamento ciclico nell'ampiezza imposto a un suono.

Effetto vibrato

Un cambiamento ciclico nell'altezza imposto a un suono.

CHIP E-MU

Il chip di sintesi Wave Table contenuto nella scheda audio Sound Blaster AWE o Sound Blaster 32.

Generatori

Parametri di suono che possono essere personalizzati per creare variazioni nell'altezza, timbro, e volume dei campioni.

GM

Abbreviazione di General MIDI, un sotto insieme standard di regole MIDI che assicura la compatibilità tra i diversi preset. I preset GM conservano i suoni nelle stesse aree di memoria e utilizzano sempre il canale MIDI 10 per il set di percussioni. Possono riprodurre almeno 16 suoni alla volta e dispongono di una polifonia ad almeno 24 note.

MIDI

Acronimo di Musical Instrument Digital Interface, uno standard internazionale hardware e software per lo scambio di dati (come codici e eventi musicali) tra dispositivi musicali elettronici e computer di diversi produttori.

Modulare

Modulare significa modificare in modo dinamico il parametro di un segnale audio. Il parametro può essere il volume (modulazione dell'ampiezza o tremulo), l'altezza (modulazione della frequenza o vibrato), e la frequenza critica del filtro (modulazione del filtro o wah-wah). La modulazione è il processo in tempo reale che modifica i parametri di un segnale audio per creare interessanti variazioni nei suoni. Tale operazione viene eseguita senza dovere aggiungere altri campioni e pertanto consente di risparmiare memoria.

Oscillatore

Un oscillatore è un modulo sintetizzatore che produce forme d'onda.

Polifonia

Il numero massimo di note che può essere prodotto e sostenuto da un sintetizzatore contemporaneamente. Ad esempio, un sintetizzatore a quattro voci con una polifonia a sei note può suonare contemporaneamente sei note distribuite tra quattro diversi suoni.

Riverbero

La simulazione di un riverbero naturale (ad esempio, riflesso o eco) al fine di conferire un senso di spazialità e diffusione a un suono.

Set di percussioni

Un tipo speciale di suono sintetizzato che contiene numerosi campioni di suoni percussivi, e in cui ogni suono viene assegnato a un diverso tasto sulla tastiera del sintetizzatore.

Sintetizzatore

Un dispositivo elettronico che crea suoni sotto forma di segnali audio (chiamati forme d'onde) e li trasmette attraverso un generatore del suono. Consente inoltre di modificare vari parametri di suono come l'altezza, il timbro e il volume.

Timbro

Il timbro differenzia un suono da un altro. Ad esempio rappresenta la differenza tra il suono di un violino e quello di un sassofono tenore. Il timbro può essere visto come la forma di una forma d'onda. Se le forme di due forme d'onda sono diverse, il relativo suono sarà diverso.

Wah-wah

Un cambiamento ciclico nella frequenza critica del filtro imposto a un suono. Un esempio è il suono di una sirena che alterna suoni alti e bassi periodicamente.






 


Se fai un particolare genere di musica hai bisogno di avere particolari Soundfont. Puoi farmi qualsiasi richiesta o domanda, tramite E-mail, per dove e come procurarti il materiale di cui necessiti. Specifica però il genere di musica che fai e qual'è lo strumento o strumenti di cui hai bisogno......FAMMI SAPERE.

Form per contatti


Copyright © 1999  . Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: 06-12-06 .

Hit Counter