Make your own free website on Tripod.com

ARCHITETTURA DEL CHIP E-MU

Sez. SoundFont

 Informazioni relative all'architettura del suono CHIP E-MU

L'architettura del suono di CHIP E-MU dispone di un'implementazione estensiva della modulazione, che utilizza due oscillatori triangolari a forma d'onda a bassa frequenza (Low Frequency Oscillator, LFO) e due generatori di inviluppo a più fasi.
Per modulare un segnale audio, è necessario disporre di una fonte e una destinazione di modulazione. In CHIP E-MU, le fonti di modulazione sono i LFO e i generatori di inviluppo, e le destinazioni di modulazione possono essere l'altezza, il volume e la frequenza critica del filtro.

Ogni elemento che produce suono in CHIP E-MU è composto da un filtro passa-basso risonante e da due LFO, LFO1 modula l'altezza, il volume e la frequenza critica del filtro, mentre LFO2 modula solo l'altezza. Inoltre esistono due generatori di inviluppo, l'inviluppo 1 controlla simultaneamente l'altezza e la frequenza critica del filtro, mentre l'inviluppo 2 controlla il volume. La fase di output è composta da un dispositivo d'effetto che mixa i segnali non alterati con i segnali a livello riverbero/chorus per produrre l'output finale.

Elementi del suono di CHIP E-MU

I settori contenuti in un elemento di produzione del suono CHIP E-MU possono essere programmati per produrre numerosi effetti sonori.


- Oscillatore
- Filtro passa-basso
- Amplificatore
- LFO1
- LFO2
- Risonanza del filtro
- LFO1 al volume (Tremulo)
- LFO1 alla frequenza critica del filtro (Wah-Wah)
- LFO1 all'altezza (Vibrato)
- LFO2 all'altezza (Vibrato)
- Inviluppo del volume
- Inviluppo dell'altezza e inviluppo del filtro
- Modulazione dell'inviluppo dell'altezza/filtro

Oscillatore

Un oscillatore è la fonte di un segnale audio.

Filtro passa-basso

Il filtro passa-basso è responsabile della modifica del timbro di uno strumento. I valori critici per il filtro passa-basso possono variare da 100 Hz a 8000 Hz. Con la modifica dei valori della frequenza critica e della risonanza del filtro, è possibile raggiungere un numero elevato di deflessioni. Un esempio di strumento GM che utilizza la deflessione del filtro è Prog# 87, Lead 7 (5th Saw Wave).

Amplificatore

L'amplificatore determina l'intensità sonora di un segnale audio.

LFO1

Un LFO viene in genere utilizzato per modulare l'altezza, il volume, o la frequenza critica del filtro e funziona a frequenze sotto-audio comprese tra 0,042 Hz e 10,71 Hz. LFO1 in CHIP E-MU modula l'altezza, il volume, e la frequenza critica del filtro contemporaneamente.

LFO2

LFO2 è simile a LFO1, con l'eccezione che modula solo l'altezza di un segnale audio.

Risonanza del filtro

Un filtro è simile a un equalizzatore che rende più basso un segnale audio alto. Tuttavia l'aggiunta della risonanza aumenta il potenziale creativo di un filtro. L'aumento della risonanza di un filtro mette in rilievo un segnale audio alla frequenza critica, arricchendo il segnale audio con un lieve "wah-wah".

LFO1 al volume (Tremulo)

L'output di LFO1 è indirizzato all'amplificatore con la profondità della modulazione che viene determinata da LFO1 al volume. LFO1 al volume produce l'effetto tremulo. Si supponga di ascoltare un brano musicale con un sistema stereo. Quando si aumenta e si diminuisce in modo rapido il volume della riproduzione, si crea un effetto tremulo. La velocità di incremento o decremento del volume di riproduzione rappresenta il tasso dell'effetto tremulo (che corrisponde alla velocità a cui sta oscillando LFO). Un esempio di strumento GM che utilizza LFO1 al Volume è il Prog# 45, Tremolo Strings.

LFO1 all'altezza (Vibrato)

L'output di LFO1 è indirizzato all'oscillatore con la profondità della modulazione determinata da LFO1 all'altezza. LFO1 all'altezza produce una fluttuazione periodica nell'altezza dell'oscillatore, creando un effetto vibrato. Un esempio di strumento GM che utilizza LFO1all'altezza è il Prog# 57, Trumpet.

LFO2 all'altezza (Vibrato)

LFO1 in CHIP E-MU può modulare contemporaneamente il volume, il filtro e l'altezza, mentre LFO2 modula solo l'altezza (con la profondità della modulazione determinata da LFO2 all'altezza). LFO2 all'altezza produce una fluttuazione periodica nell'altezza dell'oscillatore. In questo modo viene prodotto un effetto vibrato. Quando tale effetto viene accoppiato con LFO1 all'altezza, è possibile creare un effetto vibrato complesso.

Inviluppo del volume

La caratteristica di uno strumento musicale è determinata in gran parte dall'inviluppo del volume, ossia dal modo in cui il livello del suono cambia nel tempo. Ad esempio, i suoni percussivi in genere iniziano e finiscono improvvisamente, mentre un suono modulato può impiegare un certo tempo per iniziare e poi essere sostenuto ad un livello più o meno fisso.
L'inviluppo del volume di CHIP E-MU dispone di sei fasi: Ritardo, Attacco, Mantenimento, Decadimento, Sostegno, e Rilascio. L'utilizzo di questi sei parametri può dar luogo a una riproduzione piuttosto realistica delle caratteristiche dell'inviluppo del volume di numerosi strumenti musicali.

Inviluppo dell'altezza e inviluppo del filtro

Gli inviluppi dell'altezza e del filtro sono simili all'inviluppo del volume in quanto dispongono delle stesse fasi di inviluppo. La differenza consiste nel fatto che mentre l'inviluppo del volume controlla il volume di uno strumento nel tempo, gli inviluppi dell'altezza e del filtro controllano i valori dell'altezza e del filtro di uno strumento nel tempo.
L'inviluppo dell'altezza è particolarmente utile quando si desidera conferire un tocco finale per simulare uno strumento naturale. Ad esempio, alcuni strumenti a fiato tendono a produrre un suono piuttosto acuto quando si inizia a suonarli. Tale caratteristica può essere simulata impostando l'inviluppo dell'altezza con una fase di attacco e decadimento piuttosto veloce. L'inviluppo del filtro, d'altro lato, è utile per la creazione di suoni sintetici. Un esempio di strumento GM che utilizza l'inviluppo filtro è il Prog# 96, Pad 8 (sweep).

Modulazione dell'inviluppo dell'altezza/filtro

Questi parametri di altezza e filtro determinano la profondità di modulazione dell'inviluppo dell'altezza e del filtro. Ad esempio negli strumenti a fiato, una quantità limitata di modulazione dell'inviluppo dell'altezza può essere utilizzata per simulare le caratteristiche naturali dell'altezza. 



 


Se fai un particolare genere di musica hai bisogno di avere particolari Soundfont. Puoi farmi qualsiasi richiesta o domanda, tramite E-mail, per dove e come procurarti il materiale di cui necessiti. Specifica però il genere di musica che fai e qual'è lo strumento o strumenti di cui hai bisogno......FAMMI SAPERE.

Form per contatti


Copyright © 1999  . Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: 06-12-06 .

Hit Counter